Maurizia Piazzi

Lalla per sito 1

Sono nata e vivo a Bologna. Dopo una lunga sosta dovuta agli impegni familiari e di lavoro, ho ripreso i pennelli iniziando con un corso di acquerello tenuto dal maestro Casile. La possibilità di portare sulla carta la magia del colore ha stimolato la mia curiosità verso altre tecniche, in particolare l'olio, che del colore permette di trasferire sulla tela non solo la magia ma anche la matericità. Devo questa esperienza al maestro Wolfango. Ho frequentato la Scuola Libera del Nudo presso l'Accademia delle Belle Arti di Bologna. Ho contribuito alla creazione, e ne sono stata per sette anni il presidente, dell'Associazione "Perlarte" che svolgeva la propria attività presso la Loggia della Fornace di Rastignano (BO). Ciò mi ha permesso di presentare giovani artisti emergenti, in particolare allievi dell'Accadebia delle Belle Arti di Bologna.
Dipingo le cose che mi circondano, "nature morte" con fiori, frutta, oggetti... col fine di trasmettere la gioia che provo nel farlo. Credo si possa dipingere tutto, occorre solo vederlo. Non penso che le mie opere siano solo realistiche: dipingendo voglio entrare che si cela nei soggetti che scelgo, nella loro bellezza che non é solo apparente.